3/4

gennaio 2, 2015 § 1 Commento

C’era una finestra, ampia e scorrevole
proprio lì, su quel buio, quell’ombra cieca dove
soccombono i mattoni, dove prima file di alberi rinsecchiti
e palazzi impalati filtravano un’esile luce, ora, il muro

il muro ancora grezzo e sporco di sangue
ha appena ammazzato il mondo di fuori.

In questo delirio delle pareti interne
ci guardiamo attorno, il buio scorrevole ora è ampio,
la nuova finestra di mattoni è una luce ancora più esile,
filtra tra le mani il suo mondo grezzo che, inutilmente,
sogna sul muro il rifiuto di riconoscerlo – è già morto.

E dove finiva il mio muro e dove il tuo mondo
i mandanti eravamo sempre noi.

Annunci

Tag:, , ,

§ Una risposta a 3/4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 3/4 su Solo un dettaglio.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: