2/3 – Accometare

novembre 14, 2014 § Lascia un commento

Del tuo piccolo e sterminato vuoto
conserva l’esile nero, un pantano di cielo
che smorzi, i quattro lumicini                            corrotti
e appesi con cura, dai gesti inquieti                                di ogni cosa

ellittica è la traiettoria e la vanità che rimane                         di questa luce
diretta sui panorami matrigni e imbellettati                  dal viaggio
da queste mani                                  da questi nomi.

Bisogna lasciare la presa.

Che la miseria dell’energia sia nascondere,
sfiorare la caduta, l’improvviso, il possibile
lo spirito da scacciare, quel sempre che seppur transitorio,
continuamente prepara, il suo accometaggio.

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 2/3 – Accometare su Solo un dettaglio.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: